Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l' informativa estesa 

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.

Titolo Sito OMCORN

  • Medici
    Medici

    Siamo a disposizione di tutti i Medici per ascoltare, risolvere, proporre.

    Partecipa anche tu alle attività dell'Ordine e dai il tuo contributo!

  • Odontoiatri
    Odontoiatri

    Siamo a disposizione di tutti gli Odontoiatri per ascoltare, risolvere, proporre.

    Partecipa anche tu alle attività dell'Ordine e dai il tuo contributo!

  • ECM
    ECM

    Educazione Continua in Medicina: per ogni tua necessità contatta l'Ordine.

    Le attività formative possono essere svolte in modalità residenziale o FAD.

COMUNICATO PENSIONI DEL 07.07.2016

Qui di seguito articolo a cura di Michele Poerio, Segretario Generale CONFEDIR.

GRAFFIO di GATTO: PENSIONI ANCORA IN CANTIERE?

Qui di seguito articolo a cura di Stefano Biasioli, Past President CONFEDIR.

COMUNICATO STAMPA 15 LUGLIO 2015

Qui di seguito si trasmette comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA 6 NOVEMBRE 2015

Si pubblica qui di seguito il comunicato stampa

PENSIONE IN GODIMENTO DA TUTELARE

Oggetto: pensioni in godimento da tutelare.

 

Cari amici e colleghi pensionati,

 

è da vent’anni ormai che le nostre pensioni sono sottoposte ad un “bombardamento” da parte dei legislatori italiani: rivalutazione annuale ridotta o annullata;pensioni di reversibilità gravemente decurtate; diritti acquisiti e principi costituzionali calpestati, ecc.

In questo modo le nostre pensioni hanno subito, negli ultimi 15/20 anni, un abbattimento del loro potere di acquisto del 35/50%.

Non sono bastate neppure chiare sentenze della Corte Costituzionale per far desistere il legislatore dal normare, in materia, in modo ingiusto ed illegittimo.

Purtroppo anche i sindacati dei lavoratori attivi, con poca lungimiranza, si sono disinteressati della problematica che così rischia di aggravarsi fino alla condizione di “non ritorno”.

Tenuto conto di queste realtà,è indispensabile oggi aderire ad un sindacato come la FEDERSPEV (Federazione Sanitari Pensionati e Vedove) che si interessa specificamente dei problemi previdenziali ed assistenziali dei sanitari italiani pensionati, cioè medici, veterinari, farmacisti, nonché i loro superstiti.

Con una minima quota associativa di 4,00 € mensili per i titolari e di 2,5 € per vedove e superstiti ed una oculata gestione riusciamo a garantire l’organizzazione del nostro sindacato, l’invio della nostra rivista, consulenze e servizi gratuiti (ad es. CAF e Patronati) a favore degli iscritti,premi di studio e letterari.

Con questa esigua quota la FEDERSPEV alimenta anche un fondo di solidarietà che ha erogato ad oggi ai nostri iscritti più bisognosi circa 900.000 €.

E’ riuscita, inoltre, a realizzare l’acquisto della nostra sede nazionale.

Si precisa,infine,che tutte le cariche istituzionali non percepiscono alcun emolumento per l’attività svolta.

Tutti noi dobbiamo sentire il dovere di difendere le nostre pensioni,e non solo perché sono un diritto che abbiamo maturato attraverso lunghi anni di lavoro e contribuzioni,ma ancor più perché ciò rappresenta una fondamentale salvaguardia per le nostre famiglie, per i figli e i nipoti disoccupati o sottoccupati.

Iscrivetevi e fate iscrivere alla FEDERSPEV: il numero degli iscritti è un fattore decisivo per il successo delle nostre iniziative e rivendicazioni.

La recente sentenza della Corte Costituzionale n° 90, che ha cancellato il blocco della perequazione automatica, su ricorso anche della Federspev, conferma che l’unione fa la forza: più si è uniti e numerosi, più si lotta e si può vincere.

Aiutateci a difendervi: la passività di fronte ai soprusi non paga!

Un abbraccio fraterno.

 

 

Carmen Marini Spanedda

Presidente Sezione FEDERSPEV di Rimini